Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘danish course’

Comunicazioni di servizio (brevi ma intense):

#1 alla danese che da ieri sera mi sbriciola le balle su skype: No, non ho la minima intenzione di fare sesso con i tuoi amici, nemmeno per divertimento. Piantala.

#2 al tizio che, tutti i santi giorni da qualche mese a questa parte, arriva su Strepitupido! cercando “la lavatrice non fa la centrifuga”: cambiala, quella cazzo di lavatrice.

#3 alla tipa che mi ha mandato una mail oggi pomeriggio: “se per caso possiedi il libro tal-dei-tali”… come ti viene in mente che io possa avere una grammatica danese, prima ancora di cominciare il corso?!?

#4 oggi mi hanno lasciata da sola in laboratorio a giocare con cento-e-passa mila euro di strumentazione. Per inciso, era il primo giorno che ci mettevo piede, in quel laboratorio. Detto questo, posso confessare quale e quanto piacere sadico si provi nel denudare le fibre ottiche e nell’infliggere loro atroci sofferenze mediante una punta di diamante.

#5 essere il fidanzato di una danese non deve essere facile, tutto sommato. La mia coinquilina stasera ha cenato a base di salsiccia, fagioli e cipolla. De gustibus.

Read Full Post »

A) Mi sono iscritta a un corso di danese che comincerà a Gennaio e finirà non si sa bene quando, e B) alla Kafeteria del DTU ho mangiato, in porzione pediatrica, una sottospecie di insalata con dentro pinoli, olive, ceci e semi vari che ricordavano tanto il mangime per uccelli (come aspetto: non so che sapore abbia il mangime per uccelli, e non è che muoia dalla voglia di saperlo), pomodori secchi, cipolle rosse sott’olio (intere!) e altra roba che ho preferito non cercare di identificare.
Le alternative (i danesi mangiano con le galline: alle 13:15 stavano chiudendo) erano del riso scotto con semini microscopici viola e una cosa che sembrava un purè ma, credetemi, avrebbe potuto essere qualsiasi cosa.

A più di dieci ore da entrambe quest e azioni ad alto rischio, sono ancora viva e vegeta. Attendo con (crescente) ansia gli eventuali effetti della mozzarella-gomma ingerita a cena.
Se non sarò morta nel frattempo, domani andrò a verificare se il pane che vendono da føtex è pane vero, o se lo sembra solo.

update (15:03)
Non sarà il massimo, ma almeno è pane vero. Hooray! 🙂

Read Full Post »

« Newer Posts