Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘cosa combino oggi’ Category

c’è questo verbo che usiamo noi romagnoli, sgavagnare, che significa districare, sciogliere, ma anche cavarsela. ecco, il migliore augurio che sento di poter fare -a voi e a me stessa- è di sgavagnarcela come meglio ci riesce, l’anno prossimo. amaracmand.
vi abbraccio forte.

Read Full Post »

Lettere dal buio della mente

Lettere dal buio della mente

(Lettere dal buio della mente è uno degli eventi organizzati per celebrare i trent’anni della legge 180: il calendario completo lo trovate qui)

Read Full Post »

di chi riesce ad acquistare un ipod nuovo-o-quasi su ebay, pagandolo il giusto, e magari anche del colore che preferisce.
Chi pazienza ne ha poca o niente, invece, manda tutto a quel paese e sfrutta le ultime due ore di luce che gli restano per andare a fare un giretto downtown.

Notare che oggi volevo passare la giornata gironzolando per il centro, e invece tra litigare con ebay e fare assistenza informatica telefonica a mio padre, non sono ancora uscita. Sgrunt.

Update (19:45)
L’impazienza è la virtù di chi l’ipod se lo compra, e buonanotte al secchio.
Ehi!, adesso ho (virtualmente) un ipod: evviva. 😉

Read Full Post »

– Sei simpatica, ti posso offrire un caffè?

La cosa mi stupisce non poco, ché io sono abituata a pensare a me stessa come alla cosa più distante dal concetto di simpatia che possa avere assunto una forma umana.

E invece vuole offrirmi un caffè. Addirittura.
Anzi, no.

– voglio offrirti litri di caffè.

Ah, ecco, ora torna tutto. Vuole affogarmici, in tutto quel caffè, è chiaro.

Read Full Post »

Potrò raccontare ai miei nipotini “sapete che ho suonato nello stesso posto dove hanno suonato i Nirvana?” (e i miei nipotini potranno rispondere “chi cazzo sono i Nirvana?”).

Disse lui.
Ecco, appunto, lui fa la rock star consumata con i Il Sasso Rosso, e io mi improvviso sua groupie.
Però una cosa la volevo dire:

… nipotini de che?!?
😉

[io non sono psicologicamente preparata a sentirmi chiamare nonna]
[beh, neanche mamma]
[al massimo zia]

Read Full Post »

La prima cifra decimale è pari: c’è la possibilità concreta che questa sia una release stabile, dunque.

😀

Read Full Post »

ottica non lineare e modulatori elettro-ottici. E, se mi va bene, pure i cristalli fotonici.

Scusate, non è che qualcuno mi può gentilmente ricordare perché vado dicendo che mi piace tanto l’ottica?!

😦

[No, è che a me l’ottica piace davvero. Il problema è che ogni tanto me ne dimentico, tutto qui]

Read Full Post »

L’uomo che ride invecchia*, oggi.

E, per farsi perdonare, invita la sua dolce metà a cena e le prepara, con amore e devozione, un bel polletto arrosto con le patate, che fa venire l’acquolina solo a pensarci.

Poi, siccome è una persona generosa e ben educata, invita anche AnniKa, che però dice

Noooooo, scherzi, è una seratina tra di voi, non vorrei mai disturbare la vostra intimità, ecc.

Poi, siccome l’UcR è una persona generosa e ben educata, insiste e dice ad AnniKa che non disturba affatto, ma AnniKa, anch’essa ben educata (o, almeno, i suoi genitori ci han provato), ripete che

Noooooo, scherzi, è una seratina tra di voi, non vorrei mai disturbare la vostra intimità, comunque ti ringrazio ma non mi sembra il caso, ecc.

Poi, siccome l’UcR è una persona generosa e ben educata, e siccome la sua dolce metà, che a dirla proprio tutta è Nina, sbatte gli occhioni e dice

Dai dai vieni!

AnniKa, che è sì ben educata ma che non è pirla, e che non disdegna affatto il polletto arrosto, e nemmeno le patate al forno (anzi!), acconsente e partecipa.

Sarà dura, prevedo. Si dice in giro che l’ultimo pollo che ha cotto l’UcR fosse in realtà un tacchino travestito (viste le dimensioni).
E lui cuoce sempre polli interi.

*Diciamo tutti in coro: tanti tanti auguri, uomo che ride!

Read Full Post »

Decompressione mentale post esame allucinante: ci voleva proprio.
Dormire fino a tardi, ascoltare musica, aver voglia di andare in palestra e di pulire la mia camera. Nessuna fretta, oggi: l’unico impegno che ho riguarda la serata, ed è un impegno piacevole; sì perché alle volte capita che una persona, in fase di studio matto e disperatissimo (d’altronde, arrivare agli esami con l’acqua alla gola è il mio sport preferito…), il giorno prima del suddetto esame pesantissimo (formule, formule, formule) decida di fare una pausa e accenda la radio. E può pure darsi che gli venga in mente di rispondere via sms ad una domanda semplicissima legata ad una specie di concorso, anche se per scrivere un sms impiega ere geologiche e se il premio è soltanto per le prime due risposte esatte.
Alle volte, poi, capita anche che la persona in questione, non si sa bene come, riceva una telefonata dalla redazione del programma radiofonico e scopra di avere vinto i due biglietti in palio.
Stasera, quindi, vado a vedere lo spettacolo Tutto Dante di Roberto Benigni, spettacolo che, per inciso, ho già avuto la fortuna di vedere in settembre all’arena di Verona (con la differenza che allora pagavo io e stavolta invece offre la radio. Non è poi l’unica differenza, in fondo: tutto il rispetto per il Pala Malaguti, ma l’arena è un’altra cosa…). Poco male se il canto parafrasato sarà sempre lo stesso (il che non è detto): io adoro Dante, e soprattutto adoro quel Dante che Benigni sa mettere in scena così divinamente.

Read Full Post »

Dispersa decisa moderna emancipata
Scollegata variabile impazzita
Disorientata allegra integrata
Sveglia e comunque nuova

fiammafumana.JPG

Fiamma fumana in concert.
Al solito, estragon summer festival.

Assorta infelice romantica delusa
Imprevedibile ironica confusa
Spaventata ottimista gelosa
Insolita inedita nuova

(citazioni da 1.0 dei fiamma fiumana. il titolo è tratto da immagina, sempre dei ff)

Read Full Post »

Older Posts »