Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 3 ottobre 2008

ho scritto forse parole senza voce? sì, ho scritto proprio così. senza voce. quelle che leggo, quelle che scrivo, forse anche quelle che penso. non mi piace, la mia voce, preferisco quella dell’inchiostro quella della grafite, quella che legge nella mia testa le parole senza voce, quando la mia voce tace.
entrano dentro dagli occhi, non dalle orecchie, le parole senza voce. escono dalle mani.

ridere. dovrei farlo più spesso. cioè, ancora più spesso. non basta mai. mai mai mai mai. e allenta la tensione e distende i muscoli della schiena, accorcia le ore e allunga le giornate. diminuisce alleggerisce la gravità, ne distoglie per un attimo lo sguardo minaccioso, lassù in alto.
saremo mica uguali?, hai chiesto, e io mi sono messa a ridere. roger that, lo siamo. si riesce a riderci addosso, noi due, e io amo farlo, e lo sai. e anche tu.

Read Full Post »