Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2007

ufficialmente

mi hanno detto dei tuoi viaggi, mi hanno detto che stai male,
che sei diventata pazza ma io so che sei normale
mi chiedi di partire adesso
perché i numeri e il futuro non ti fanno preocupare

Tiromancino, la descrizione di un attimo

[questo per dire menosei]

Read Full Post »

Hanno avvistato AnniKa al supermercato in lacrime davanti a una confezione di spiedini. “Negli ultimi quattro giorni ho ingerito più aspirine che cibo, e per di più nelle ultime quarantotto ore ho mangiato solo mozzarelle”, singhiozzava disperata.

L’hanno trattenuta a forza dall’acquistare una zuppa carote e patate (in brick: parliamone!), che fa tanto bambina malata all’ospedale. Fonti bene informate giurano di averla sentita sibilare “il mio blog per una fiorentina” (notare che non c’è nemmeno una s, nella frase; non si sa bene cosa sibilasse, ma tant’è).

Però per cena l’ha avuta vinta: niente mozzarelle, bensì stracchino.
Quel che si dice una botta di vita.

Read Full Post »

Sette aspirine in due giorni fanno male, credete a me.
Oggi, due volte che mi sono addormentata, due volte che ho sognato di essere all’ospedale in punto di morte. Beh, forse addormentata non è la parola giusta, esanime rende meglio l’idea della mia condizione fisica, in effetti.

Però almeno ho cambiato la causa della morte imminente, tra un sogno e l’altro, e ho addirittura smussato la svolta sentimental-soap opera del secondo facendo battute di spirito (stupide, ovviamente, ma vorrei anche vedere voi, se steste per morire).

A dir poco inquietante: non riesco a fare la persona seria nemmeno quando dormo.

Read Full Post »

[Immaginare schermata colorata]

Friday total score:

Aspirine … 5
Sciacqui con Tantum Verde … 1
Sciacqui con il Listerine … 2
Nebulizzazioni di Iodosan Gola … 5
Applicazioni di Cortifluoral … 2
Benagol … 0
Nebulizzazioni di Rinazina … 1

Total score: … 16

Febbre … Y => Bonus (x2)

Total score: … 32

Ore spese sul divano di tua sorella, in attesa del suo ritorno dal Pronto Soccorso, vegliando sul sonno della micronipote: … 4 => Bonus (x4)

Total score: … 128

New Recooord!!!

[qui inserire gioiosi animaletti colorati saltellanti, a mo’ di Puzzle Bobble]

Please insert your name … AnK

New game? [Y/N]

Ecco, magari anche no, grazie.

Read Full Post »

Non funziona.
Il server non funziona.

Dice che è pieno, faccio i salti mortali per trovare un po’ di spazio libero in locale in cui copiare i file, sposto 6GB-e-rotti di roba dal server al fantomatico volume F [17GB liberi che nessuno sa a) di chi siano, b) a cosa servano, e c) dove siano, però pare che non siano sul server] e lui continua a dire che è pieno.

Angelocustode, ovvero il tipo che ha messo su il server a suo tempo, mi assiste via mail da Ferrara (comodo comodo), a patto che io gli dia del tu.
Faccio training autogeno, ce la posso fare ce la posso fare ce la posso fare, vorrei però che il caro signorino Ubuntu qui presente mi venisse un attimo incontro, ecco.

Per il resto (quale resto?), tutto quello che vorrei ora è un bel muro, un muro grande e resistente e di mattoni rossi, contro il quale sbattere forte la mia testa. E magari rompermela anche.

PS
I nostri server centrali presentano dei malfunzionamenti, siete pregati di riprovare più tardi, dice la schermata di login alla casella di posta di ateneo. Mi sembra giusto.

Ah, dimenticavo, menoqualcosa.

PPS
Mi pare giusto anche che gli eseguibili di ghostscript e ghostscriptview spariscano nel nulla non appena scaricati, e che MikTeX non ne voglia sapere di collaborare. Decisamente, questa è la mia giornata.

Read Full Post »

Dovessi dare un titolo a quest’ultimo periodo della mia vita, credo che sceglierei la parola auspicabile. A ben pensarci le occorrenze di questo vocabolo nei miei primi ventitre anni e mezzo di vita si contano sulle dita di una mano (probabilmente priva di pollice, indice, medio e anulare, e forse anche del mignolo). Le cose erano possibili, impossibili, certe o probabili, prima. Da un anno a questa parte, invece, tutto quanto è auspicabile.

è auspicabile che lei vinca la borsa
è auspicabile che finisca gli esami prima di partire
è auspicabile che il programma venga terminato
è auspicabile che i risultati siano corretti
è auspicabile che le offrano un dottorato
è auspicabile che si laurei entro marzo

Volendo dirla proprio tutta, è auspicabile anche che io non debba passare mattinate intere a improvvisarmi ingegnere informatico, cercando di far funzionare un server Ubuntu fermamente deciso a scioperare.

Auspicabile. Auspicabile. Auspicabile.
Sta insidiando la leadership di agrimensore nella classifica delle parole più frequentemente pronunciate.

[menodieci, che in realtà è un menododici ma non lo dite a nessuno]

Read Full Post »

Quei bischeri che oggi hanno avuto il coraggio di laurearsi, in tutto il loro splendore. 😉
Federica, Michele, Cecilia e Alessandro

(Per chi fosse interessato, le altre foto sono – almeno temporaneamente – qui)

Poi, come promesso, ecco a voi la testimonianza fotografica del concerto di Angela Maria (giusto per bullarmi un pelo con chi non c’era, mica per altro)

Ani DiFranco in concert

Altre foto, qui.

Per quanto riguarda le altre foto del matrimonio di Marco e Serena, infine, sono tutte qui.

[menoundici]

Read Full Post »

||

Pause.

L’urgenza di mettere un attimo in pausa la mia vita, di congelare in un fotogramma questo non ancora inverno, gli sguardi intrappolati tra le prime sciarpe e i capelli spettinati dal vento, tra il grigio dell’asfalto e quello del cielo, un cielo pesante che sia la pioggia che la notte rivendicano per sé.

Conto menododici, e d’improvviso questa malacopia dell’inverno si trasformerà in una diversa bruttacopia dello stesso inverno, più fredda, più buia, più umida e più ventosa, ma che a me parrà più piacevole. E quel mezzo pezzo di cuore che batte, dentro, accelererà un poco il ritmo.

Adesso, però, premo il tasto pause, e fermo lo scorrere rapido del tempo, e rallento la frequenza cardiaca.

Mi stendo sul letto, comincio uno dei due libri che ho comprato oggi.
Nonostante la pila dei libriancoradaleggere abbia già da tempo assunto dimensioni spaventose, nonostante ne abbia già a mezzo altri, di libri.

Leggo e lascio che siano gli altri a decidere la rotta, e occupo la mia mente cercando di seguire quella direzione alla cui definizione non ho contribuito, nemmeno parzialmente.
Pausa, voglio non dover decidere, non dover soppesare, non dover considerare, non dover preferire.
Ho voglia di perdermi, e di farlo come meglio mi riesce.

E quindi non apro msn, non apro gtalk, lascio che lo stato sia occupato, per quanto riguarda skype, e non controllo bloglines né scarico la posta.

||, pausa.

Che il mondo vada pure avanti senza di me, nel frattempo.

Read Full Post »

La regione disarpizzata ha, suo malgrado, trovato un improbabile animale domestico nella falena vanitosa, che ormai da ore ammira se stessa allo specchio del bagno, mentre Ginger, la nostra amata lavatrice salterina, ci dà dentro con la centrifuga e, già che c’è, balla pure il tip-tap in giro per la stanza.

(Ebbene sì, questo post parla di ermeneutica, anche se forse non ve ne siete accorti)

[menoquattordici]

Read Full Post »

agrimensore, s.m., agr., tecnico che si occupa di agrimensura.
agrimensura, s.f., agr., misurazione e rappresentazione cartografica dei terreni agricoli.
[De Mauro Paravia]

Antefatto
AnniKa: e tu che lavoro faresti?
Siocchezze: l’agrimensore.

Atto primo
AnniKa: ero su msn con Siocchezze, prima.
Ephram: e che ti ha detto?
AnniKa: che fa l’agrimensore.

Atto secondo
: domani sera c’è uno spettacolo di improvvisazione, vieni?
AnniKa: ok, c’è pure Ephram.

Atto terzo
Improvvisatore: quella ragazza bionda là, ecco, tu, mi dici il primo mestiere che ti viene in mente?
Ragazza bionda: commessa.
AnniKa (a Ephram): io avrei detto agrimensore.
Ephram (ad AnniKa): sai che stavo pensando la stessa cosa?

Epilogo
Improvvisatore: tu con la camicia a righe, dimmi la prima parola che ti viene in mente.
Ephram: agrimensore.

Un altro improvvisatore si alza e fa per picchiare Ephram.

Sipario.

PS
Che poi l’agrimensorialità di Siocchezze è solo millantata, si sappia.

PPS
menoquattordici

Read Full Post »

Older Posts »