Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 15 gennaio 2007

Io ragiono come un uomo.
Dovrò farmene una ragione, temo. Però, ad ora, ho sentito alcune ipotesi abbastanza interessanti, in merito.

L’ UdP (Uomo del Profiterole, da non confondersi con l’UcR, Uomo che Ride) sostiene che

penso come un uomo in quanto, a seguito di un’anomala migrazione della materia (grigia), mi è stato concesso l’onore di portare in giro nella mia testa il suo cervello. E che quindi non solo ragiono, ma ragiono anche bene.

Arezzo & Gillo, invece, sostengono che

penso come un uomo perché, a forza di far finta di studiare insieme a loro (come oggi pomeriggio, per esempio) mi hanno traviata in modo irrecuperabile. E che, quindi, forse era meglio quando ragionavo come una donna.

Nina sostiene che

se un ragazzo ti dice che pensi come un uomo, ti sta offendendo, anche se in realtà forse sta cercando di farti un complimento.

Se invece una ragazza mi dirà mai che ragiono come un uomo, lo farà con il chiaro intento di offendermi, credo.

Read Full Post »

Niente è più banale che dire: la vita continua. Ma lui ora sente proprio questo, perché conosce, nel mondo, delle persone che continuano.

(Pier Vittorio Tondelli, Camere separate)

Ma lei ora sente proprio questo, perché conosce, nel mondo, delle persone con le quali continuare.

Throw your pain in the river
Throw your pain in the river
Leave your pain in the river
To be washed away slow

P.J.Harvey, the river.

[getta il tuo dolore nel fiume
getta il tuo dolore nel fiume
lascia il tuo dolore nel fiume
affinché sia lavato via lentamente]

Read Full Post »